Ultima modifica: 28 Maggio 2021
Istituto Comprensivo Regina Elena > Avvisi > Circ. 604: Obiettivi formativi disciplinari del secondo quadrimestre per la valutazione alunni scuola primaria e valutazione in itinere

Circ. 604: Obiettivi formativi disciplinari del secondo quadrimestre per la valutazione alunni scuola primaria e valutazione in itinere

Si trasmettono in allegato gli obiettivi formativi disciplinari per la valutazione finale (secondo quadrimestre) e in itinere degli alunni della scuola primaria, dalla classe prima alla quinta, deliberati dal Consiglio d’Istituto il giorno 24 maggio ’21, con delibera n. 112 che aggiorna il PTFOF (Piano triennale dell’offerta formativa) d’Istituto, ai sensi dell’Ordinanza ministeriale n. 152 del 4 dicembre 2020.

Gli obiettivi disciplinari sono stati individuati, condivisi dai docenti della scuola primaria durante le riunioni avvenute a partire dal mese di febbraio e deliberati dal Collegio docenti unitario del 19 maggio ‘21.

Si ricorda alle famiglie che, grazie al capillare lavoro dei docenti della scuola primaria, articolati nei gruppi di interclasse con il coordinamento della Commissione PTOF 2, è stato possibile adeguare la valutazione degli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Regina Elena alle direttive contenute nell’Ordinanza ministeriale n. 172 del 04/02-21 già dal primo quadrimestre.

Ringrazio le docenti e i docenti della scuola primaria per l’eccellente lavoro svolto e il personale della Segreteria per essere riuscito ad adeguare,con celerità, il Registro elettronico alle nuove direttive ministeriali relative alla valutazione degli alunni della scuola primaria.

Le famiglie, quando riceveranno il documento di valutazione finale (comprensivo del primo e del secondo quadrimestre), visualizzeranno per ogni disciplina una serie di obiettivi formativi di apprendimento con il corrispondente giudizio sintetico di valutazione (livello avanzato, intermedio, base, in via di prima acquisizione) oltre al giudizio globale complessivo. La valutazione dell’insegnamento della religione cattolica resterà invariata.

Allegati:

Il dirigente scolastico
Daniele Dallatomasina